Anno X

venerdì, 5 marzo 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche : lettere alla gazzetta

"La Pineta di Ponente può diventare il nostro stadio nel pieno della natura"

venerdì, 29 gennaio 2021, 16:05

di antonio manfredi

Riceviamo e pubblichiamo questa risposta di Antonio Manfredi al post dell'assessore Rodolfo Salemi pubblicato sulla pagina FB del comune di Viareggio:

"Mi chiamo Antonio Manfredi e la mia passione è la corsa, lo sport all'aperto: abitare a Viareggio, per chi condivide questi valori, è un grande privilegio. Negli ultimi anni, purtroppo, gli spazi dove allenarsi sono diminuiti: non abbiamo uno stadio, né una pista di atletica e molte zone come la Terrazza della Repubblica sono "poggi e bue", come si dice da queste parti.

Una mattina, percorrendo il viale Capponi, ho avuto però un'illuminazione: la pineta di Ponente può diventare il nostro stadio nel pieno della natura. Correndo da molti anni, ho il piacere di conoscere molti rappresentanti delle principali associazioni sportive e ho chiesto il loro aiuto per realizzare uno spazio attrezzato a cielo aperto in attesa di strutture adeguate che una città come la nostra merita.

Abbiamo impiegato tempo ed energie per dar vita a un'idea di bellezza e funzionalità, e soprattutto senza secondi fini, alla Pineta di Ponente, diventata ormai luogo di spaccio e criminalità: crediamo fermamente che solo facendo vivere in modo sano una zona possiamo veramente riqualificarla. Con tanta passione e molto ascolto siamo arrivati individuare le esigenze di atleti professionisti e amatori.

In particolare è stata considerata strategica allo sviluppo l'area tra via Marco Polo e via Vespucci: lì abbiamo selezionato alcuni percorsi con chilometraggi diversi per andare incontro alle varie esigenze, con il vantaggio di correre in sicurezza senza il problema delle macchine. Una misurazione delle distanze ovviamente è di fondamentale importanza e questa proposta è stata recepita dal Comune solo in parte.

Nell'area individuata, la principale criticità è data dall'illuminazione, inadeguata non solo per chi corre ma anche per chiunque voglia percorrerla nelle ore serali, e riteniamo necessario fare un intervento.

Grazie alla nostra rete di conoscenze avevamo portato all'attenzione di questa iniziativa alcune società di triathlon del Nord Italia che l'avevano giudicata brillante, al punto da ipotizzare di venire a Viareggio a primavera per la loro preparazione. Di giorno avrebbero potuto allenarsi con la bicicletta sui molti percorsi che abbiamo a disposizione - pianura e salite facilmente raggiungibili sono una manna per i triatleti - e nuotare in mare e la sera correre in uno spazio di qualità. Tutto questo avrebbe portato un ritorno d'immagine ed economico che in questo periodo di crisi sarebbe stato una boccata d'ossigeno per le attività della nostra città.

Avevamo presentato la nostra idea all'Amministrazione Comunale parlando personalmente con l'Assessore per lo Sport Rodolfo Salemi, il quale però non si è più fatto sentire.

Per questo siamo molto dispiaciuti di non aver avuto un dialogo con Lui, al quale anche avremmo fatto presente che la corsa è dinamica: pensare un percorso che prevede l'attraversamento di una strada trafficata come via Marco Polo è ridicolo agli occhi di qualunque sportivo e viene da chiedersi se sia un'idea sua o se sia nata all'interno della Consulta dello Sport.

Con rammarico prendiamo le distanze da un'iniziativa seppur lodevole poiché le parti interessate non hanno potuto dialogare per portare le loro competenze acquisite con chilometri di allenamenti, al contrario di quanto affermato dal'assessore Salemi sulla pagina Facebook del Comune di Viareggio. Riteniamo inoltre ci sia stato un approccio approssimativo e poco professionale: noi la pensiamo come il grandissimo Pietro Mennea che affermava 'lo sport ha bisogno di progettazione, innovazione, impegno costante'.

Per finire, Assessore Salemi le facciamo un sincero in bocca a lupo. E le ricordiamo che noi siamo uomini di sport, quindi ci piace la sostanza e non l'immagine. E per il bene di Viareggio siamo sempre pronti a dare il nostro contributo".


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Rubriche


giovedì, 4 marzo 2021, 12:13

Dedicata alle donne


domenica, 28 febbraio 2021, 09:48

Al mare in Corsica: le spiagge da non perdere

Diciamoci la verità, con la bella stagione arriva anche la voglia di mare, di sole, di sabbia ed acqua cristallina. Anche se per ora non abbiamo alcuna certezza di come si svolgerà la situazione nei prossimi mesi, in molti stanno già programmandole vacanze estive


Prenota questo spazio!


mercoledì, 24 febbraio 2021, 18:06

Vacanze al mare, viaggio nei paradisi terrestri

Le vacanze al mare vanno a braccetto con l’estate. Mancano ancora un po’ di mesi per l’arrivo della stagione calda vera e propria ma c’è chi già ora inizia a sognare e fare progetti


giovedì, 11 febbraio 2021, 16:49

"Ricordando Osvaldo Pucci"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo ricordo di Osvaldo Pucci, volontario del Rione Vecchia Viareggio, ad un anno di distanza dalla sua scomparsa


martedì, 9 febbraio 2021, 11:43

Regalo per lui: suggerimenti utili per scegliere l’orologio giusto

Regalare un orologio è sempre una buona idea, anche perché è uno di quegli oggetti di cui non se ne ha mai abbastanza. C’è chi lo abbina all’outfit, cambiando orologio anche ogni giorno e chi invece lo considera un oggetto a sé, indipendente da tutto il resto


martedì, 9 febbraio 2021, 11:10

"Gestione materiale spiaggiato, Legambiente disponibile per incontro"

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera aperta di Legambiente Versilia inviata in questi giorni agli assessori dei comuni costieri ed alle associazioni balneari sulla gestione del materiale che le mareggiate invernali lasciano sulla spiaggia


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!