Anno X

venerdì, 14 maggio 2021 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Rubriche

RC auto a Lucca e provincia: come ottenere un risparmio maggiore?

lunedì, 3 maggio 2021, 18:32

Una buona notizia per gli automobilisti di Lucca e provincia: in base ad un recente report, a marzo 2021 il prezzo dell'RC auto ha toccato il suo punto più basso nell'ultimo anno.

A marzo 2020 per assicurare un veicolo a 4 ruote bisognava pagare 423,27 euro, contro gli attuali 359,77 euro.

Tuttavia la cifra, anche se risulta inferiore rispetto ai mesi precedenti, è più alta rispetto alla media nazionale.

Per conseguire un risparmio maggiore è quindi consigliabile richiedere un preventivo, inserendo le garanzie accessorie ritenute più idonee, per ottenere una stima dei costi precisa.

Questo è possibile su Prima Assicurazioni, agenzia assicurativa omnicanale dotata di un sito molto intuitivo e facile da usare. Nell'apposita sezione è sufficiente inserire i dati del proprio veicolo per ricevere un preventivo assicurazione auto in pochi clic.

É consigliabile scegliere con attenzione le garanzie accessorie, che possono fornire una copertura maggiore a seconda degli stili di guida.

Secondo un recente rapporto i guidatori di Lucca e provincia, in modo particolare Viareggio, percorrono una media di 102.75,61 km all'anno, superiore a quella nazionale che si attesta sui 100.32,31 km annui.

In base a questi dati i viareggini percorrono diversi chilometri in auto, quindi l'assistenza stradale rappresenta una delle garanzie più indicate alle loro abitudini al volante.

Per comprendere quali sono le dinamiche che determinano il prezzo finale, è anche opportuno conoscere le variabili che incidono sulla polizza.

Innanzitutto bisogna considerare i dati del veicolo, come data di immatricolazione, tipologia di utilizzo, eventuali sistemi di antifurto e ricovero notturno.

Un mezzo più nuovo può contare su un'assicurazione dai costi più contenuti, rispetto ad uno vecchio, poiché risulta più reattivo e facile da guidare, quindi meno soggetto ad incidenti.

Le auto alimentate a gas/metano o diesel presentano tariffe più alte, poiché statisticamente percorrono più chilometri e quindi possono essere coinvolte più facilmente in sinistri stradali.

Il prezzo tende inoltre a salire se il veicolo è parcheggiato su una strada pubblica, anziché in garage.

Altri dati che incidono in maniera importante riguardano le caratteristiche dell'assicurato. I neopatentati sono considerati soggetti a rischio, rispetto a chi guida già da diversi anni, poiché hanno meno esperienza e quindi più propensi ad essere coinvolti in incidenti.

Al momento della stipulazione del contratto si possono selezionare tre tipologie di guida: libera, esperta o esclusiva.

La prima è la più costosa, poiché dà la possibilità a tutti di guidare il mezzo assicurato; la seconda è una soluzione intermedia, poiché consente la guida dell'auto a chi ha almeno 23 o 25 anni (dipende dall'assicurazione) e 2-3 anni di patente; l'ultima è quella più economica ma anche più limitante, poiché il veicolo può essere guidato esclusivamente dal proprietario.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda

tuscania

prenota_spazio

prenota_spazio


Altri articoli in Rubriche


venerdì, 14 maggio 2021, 11:17

Nazionale di calcio: calendario Euro 2020. Ultimo CT vincente il viareggino Lippi

Giugno è mese di Euro 2020, e la nostra nazionale, spinta da un entusiasmo che non si vedeva da anni, tenterà di far gioire nuovamente i tifosi azzurri in una competizione ufficiale come nel 2006


giovedì, 6 maggio 2021, 13:16

Fare trading online è sempre più facile

Per chi non sa bene di cosa si stia parlando, semplicemente è la trading finanziari fatta, per l’appunto, online, ossia tramite internet


Prenota questo spazio!


lunedì, 3 maggio 2021, 18:32

Lavoro in somministrazione tra ripresa e nuove opportunità

Buone notizie per chi è alla ricerca di un impiego: il mercato del lavoro in somministrazione si sta lentamente riallineando ai dati pre-Covid creando nuove opportunità occupazionali


venerdì, 30 aprile 2021, 20:13

Movimento Cristiano Lavoratori: “Primo maggio, commercianti pagano il prezzo più alto del virus”

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa riflessione del presidente dell’MCL (Movimento Cristiano Lavoratori - Lucca e Massa Carrara), Moreno Bruni, in occasione del primo maggio, festa dei lavoratori


venerdì, 30 aprile 2021, 19:38

Un Primo Maggio per i cristiani lavoratori

Riceviamo e volentieri pubblichiamo un intervento del professor Moreno Bruni presidente del Movimento Cristiano Lavoratori - Lucca e Massa Carrara


venerdì, 30 aprile 2021, 18:54

Perché tutti parlano del CBD?

Il cannabidiolo, meglio noto come CBD, è stato al centro di un'ampia attenzione dei media negli ultimi anni, essendo oggetto di migliaia di segmenti di notizie trasmessi a livello nazionale e locale e di innumerevoli pubblicazioni


Ricerca nel sito


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


prenota_spazio


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!