prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 18 dicembre 2018 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Viareggio Benevento, Romeo e Vannucchi fanno sorridere Lucarelli

domenica, 15 dicembre 2013, 14:30

di Alberto Pardini

La settimana di "punizione" si è rivelata corroborante per il Viareggio, che oggi si è imposto per 2 a 1 nel match casalingo contro il ben più quotato Benevento, tornando a vincere in casa dopo 216 giorni. Il caso vuole che la partita si sblocchi subito dopo la cacciata dal campo del tecnico bianconero Lucarelli, con una zampata di Romeo; alla mezz'ora della ripresa un'altra zampata, stavolta di Vannucchi, chiude la partita. Brividi nel finale dopo il gol concesso al Benevento, ma dopo qualche minuto col fiato sospeso la gioia può esplodere. I bianconeri si avvicinano nel migliore dei modi al match di domenica prossima all'Arena Garibaldi contro il Pisa di Pagliari, che invece dovrà fare a meno dell'ex Pellegrini, di Rozzio e Cia, espulsi oggi. Sognare il colpaccio è lecito.

 

LA PARTITA

Pizza torna titolare nell'undici di Lucarelli mentre Della Latta gli cede il posto e parte dalla panchina, proprio il capitano è chiamato a coprire il lato destro di difesa in fase di ripartenza per lasciare Celiento più libero di sostenere l'azione; confermatissima la coppia centrale formata da Conson e Lamorte, mentre a sinistra troviamo Peverelli. In mediana Lucarelli schiera Gerevini e Galassi a fianco di Pizza, mentre il tridente offensivo è formato da Vannucchi, Romeo e Rosafio. Dall'altra parte Carboni schiera il consueto 4-3-1-2 con Mancuso a svariare tra le linee ed Evacuo come principale terminale offensivo. Come nota a margine si segnala la presenza dell'ex tecnico bianconero Stefano Cuoghi in tribuna.

Il Viareggio parte bene, sintomo che la strigliata di Lucarelli - e i doppi allenamenti - hanno scosso la squadra, il più "in palla" appare Pizza, al rientro da titolare e determinato a convincere Lucarelli a non toglierlo più; molto bene nella prima fase anche Celiento, sempre pericoloso e  propositivo sulla corsia destra. Il Benevento appare invece più contratto, e si limita a sporadiche sortite offensive che, almeno in questa prima fase, non fanno male. Al quarto d'ora bella apertura su Gerevini, sul proseguo dell'azione la palla arriva a Vannucchi che prova a sorprendere Gori sul primo palo, con la palla che però sfila a lato; un minuto dopo tocca al Benevento arrivare alla conclusione, ma Evacuo non centra la porta da posizione favorevole. Ancora Benevento al 18', con Campagnacci che colpisce debolmente di testa dopo un'azione avvolgente dei sanniti. Al minuto 20 Celiento allunga bene per Rosafio che controlla e appoggia per l'accorrente Pizza che viene atterrato appena prima di entrare in area di rigore, sulla conseguente punizione Rosafio calcia a lato. L'occasionissima per il Viareggio arriva però 26' quando su una corta respinta di un difensore giallorosso Pizza non trova il momento giusto per battere a rete da posizione favorevole, lasciando il parziale sullo 0 a 0. Al 32' brutta tegola per i bianconeri: Celiento si infortuna e non riesce a recuperare, Lucarelli non può far altro che sostituirlo, al suo posto entra Falasco. Dopo la mezz'ora il ritmo della partita è parecchio calato e le squadre iniziano già ad allungarsi, la partita però continua a farla in Viareggio, ma il Benevento non appare mai in difficoltà. Al 40' i bianconeri tentano il colpo di reni: bel cross di Pizza, Romeo svetta a centro area ma non riesce ad inquadrare la porta. Dopo due minuti di recupero Caso manda tutti negli spogliatoi.

La ripresa inizia con gli stessi 22 della prima frazione di gioco, e nonostante tutto il leit motiv del match non cambia: Viareggio propositivo anche se un po' sconclusionato e Benevento contratto nella propria metò campo, quasi incapace di far male. Bastano 7' minuti per assistere alla prima occasione del secondo tempo: Falasco si libera bene sulla destra e fa partire un ottimo cross teso che a centro area Romeo riesce solo a sfiorare in spaccata; la reazione del Benevento arriva due minuti dopo, con un bel condimento di fortuna, il tiro di Campagnacci infatti è quasi innocuo ma Gazzoli si fa sfuggire il pallone, riuscendo però a recuperarlo appena un attimo prima che la palla superasse la linea di porta. Grande brivido per tutti i tifosi bianconeri. Al 16' Caso allontana Lucarelli, reo di aver detto qualche parola di troppo, il mister non fa in tempo ad arrivare in tribuna che la sua squadra passa in vantaggio: Falasco dalla destra, palla che finisce a Peverelli in area, l'esterno sbilanciato tira debolmente, ma la palla ribattuta da un difensore finisce sui piedi di Romeo che di prepotenza ribatte in rete per il vantaggio bianconero, il Viareggio torna così a segnare in casa dopo ben 446 minuti. Il Benevento non riesce a reagire e il Viareggio ha gioco facile nel gestire il risultato, finchè, allo scoccare della mezz'ora, Vannucchi con una zampata in area sigla il raddoppio delle zebre, per lui consueta esultanza "del pescatore" con la bandierina e gol dedicato alla moglie in tribuna. Se il Viareggio - finalmente - sorride, per i sanniti è buio profondo, tanto che riescono a rendersi pericolosi soltanto al 37', con un tiro cross di Zanon deviato in angolo da Gazzoli. Al 40' Lucarelli decide di salvaguardare il risultato: dentro Della Latta fuori Rosafio. Nel finale Di Deo gioca veloce - e bene - un calcio di punizione servendo Mengoni lasciato solo alla destra dell'area di rigore, il numero 5 è bravo a controllare e battere Gazzoli con un preciso diagonale, il Viareggio si complica la vita, adesso ci aspettano tre minuti al cardiopalma.

 

IL TABELLINO

VIAREGGIO BENEVENTO 2 - 1

VIAREGGIO (4-3-3): Gazzoli, Celiento (34' Falasco), Peverelli, Pizza, Lamorte, Conson, Rosafio (40' st Della Latta), Galassi, Romeo (32' st De Vena), Vannucchi, Gerevini.

A disp: Furlan, Ferrari, Gemignani, Benedetti.

All. Lucarelli

BENEVENTO (4-3-1-2): Gori, Zanon, Som, De Risio (18' st Di Piazza), Mengoni, Milesi, Agey, Di Deo, Evacuo, Mancosu (36' Buonaiuto), Campagnacci (36' st Montiel).

A disp: Baiocco, Ferretti, Espinal, Altinier.

All. Carboni

ARBITRO: Caso di Verona (Bellagamba - Camillucci).

AMMONITI: 20' De Risio (B), 45' Zanon (B), 14' st Galassi (V), 40' st Vannucchi (V).

ESPULSI: 16' Lucarelli (All. Viareggio).

RETI: 17' st Romeo (V), 30' st Vannucchi (V), 47' st Mengoni (B).

NOTE: Spettatori 600. Angoli 2 a 6. Recuperi 2' e 5'.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda



prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Sport


lunedì, 17 dicembre 2018, 16:02

Trionfo Yoseikan al Trofeo “KURISUMASU” di La Spezia

“Kurisumasu” in Giapponese significa Buon Natale e con questo augurio si sono riunite a La Spezia società provenienti dalla Toscana e dalla Liguria per una gara interfederale di Karate tradizionale


lunedì, 17 dicembre 2018, 08:58

Il Club Nautico Versilia chiude con grande soddisfazione la stagione 2018

Con la tradizionale cena degli auguri di Natale svoltasi presso l'accogliente Ristorante del Club, il Club Nautico Versilia si appresta a chiudere un altro anno ricco di grandi soddisfazioni


Prenota questo spazio!


domenica, 16 dicembre 2018, 18:47

Al Viareggio basta il rigore di Chicchiarelli, battuto il Gavorrano

Nel grigio e gelido pomeriggio del "Necchi-Balloni" di Forte dei Marmi il Viareggio trova la vittoria grazie al rigore decisivo di Chicchiarelli al tramonto del primo tempo


sabato, 15 dicembre 2018, 23:35

CGC a valanga sul Sarzana: rossoneri battuti 6-1

Il Centro esce quindi tra gli applausi, meritati, del suo pubblico in festa. Applausi che non si limitano ai soli bianconeri ma che vengono tributati anche al "nemico" Alessandro Bertolucci e il suo Sarzana, vera e propria rivelazione di questo campionato


giovedì, 13 dicembre 2018, 17:08

Yuri Papi lascia le zebre

Il trequartista delle zebre lascia la squadra da miglior marcatore, in coabitazione con Chicchiarelli, a quota cinque reti. I motivi dell’addio paiono essere relativi alla poca chiarezza sulla nuova proprietà del Viareggio, voci che arrivate all’orecchio del più grande dei fratelli Papi non lo avrebbero lasciato tranquillo e lo avrebbero...


mercoledì, 12 dicembre 2018, 23:05

Viareggio, Chicchiarelli acciuffa il pari all'ultimo secondo

Nel turno infrasettimanale il Viareggio torna da Piancastagnaio con un punto prezioso che vale il sesto risultato utile consecutivo


Ricerca nel sito


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!