prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

martedì, 19 marzo 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Viareggio vince 2-0 contro Finale Ligure e agguanta il quarto posto

domenica, 15 aprile 2018, 18:26

di lorenzo poliselli


2-0


VIAREGGIO (4-3-3): Cipriani; Pedruzzi, Giovanelli, Guidi, Mattei; Rustichelli (17' st Minichino), Marinai (46' st Baldassari), Papi; Lamioni, Vanni (17' st Guazzini), Chicchiarelli (30' st Andreani). A disp: Carpita, Citti, Lazzoni, Cerri, Di Sacco.All. Carlo Bresciani 
FINALE LIGURE (4-2-3-1): Gallo; Scalia, Antonelli (40 st Visani) , De Benedetti, Ferrara; Figone, Buonocore (5' st Lala); Capra ( 40' st Sfinjari), De Martini, Genta; Vittori. A disp: Porta, Oxhallari, Farinazzo, Cavallone, Piu.All. Pietro Buttu

ARBITRO: Sig.ra Valentina Garaffalo di Vibo Valentia (Assistenti: Sig. Massimiliano Stamini di Viterbo e Sig. Diego Peloso di Nichelino)

RETI: 34' pt Vanni (V), 28' st Chicchiarelli (V)

Per dare continuità al pareggio di sette giorni fa in terra apuana, così da mettere una definitiva pietra sopra alla disfatta contro il Savona, il Viareggio riesce a vincere 2-0 contro il Finale Ligure, agguantando il Real Forte Querceta (1-1 in casa con la Rignanese) al quarto posto, a quota 53 punti. Complici le assenze di Lucarelli, Dinelli e Galligani, Bresciani dirotta ancora Mattei sull'out di sinistra, con Rustichelli che trova ancora una maglia da titolare alla destra di Marinai. In attacco Chicchiarelli sostituisce Galligani nel tridente offensivo retto insieme a Vanni e Nicola Lamioni. Partono bene gli ospiti, il Viareggio va in difficoltà sul possesso palla dei liguri, che per buona parte della prima frazione di gioco gioca meglio dei bianconeri. Al 26' Giovanelli salva di testa sulla conclusione di Vettori, servito bene dalla destra. Passano otto giri d'orologio ed il Viareggio, a differenza di altre occasioni in questo campionato, è cinico nello sfruttare un ottimo contropiede guidato da Marinai, apertura sulla destra per Lamioni che serve Vanni, il quale a porta sguarnita deposita in rete per il vantaggio delle zebre. Le verticalizzazioni fulminee di questo Viareggio, marchio di fabbrica del mister Carlo Bresciani, fanno ancora una volta male alle retroguardie avversarie. 

La reazione del Finale è repentina, ma il sinistro di Capra, se pur potente, è centrale e di facile presa per Cipriani. Il vantaggio all'intervallo è un prezioso bottino che il Viareggio deve gestire per portare a casa, al termine dei 90',tre punti fondamentali per la corsa play-off. Nella ripresa sono subito pericolosi i giallorossi al 5', quando Antonelli di testa chiama alla parata Cipriani, lesto nel bloccare. Passa poco e tocca a Vettori impegnare il portiere avversario, ma il tiro termina alto. Il Finale, come già detto, è poco cinico, mentre il Viareggio trova il giusto equilibrio fra una fase offensiva strabiliante ed i difetti difensivi. Chicchiarelli al minuto 28 decide di mettersi in proprio sfruttando il servizio di Marinai, rientra sul destro, si porta al limite dell'area e lascia partire un destro all'angolino su cui Gallo può solo mettere la mano, piegata, 2-0 Viareggio e terzo centro in campionato per l'esterno ex Venezia. Da lì la gara prende un'altra piega, le avanzate liguri diventano abbastanza sterili, con conclusioni che Cipriani blocca quasi sempre, mentre il Viareggio avrebbe l'occasione di chiuderla al 37' con il neo entrato Andreani, che sfrutta male il servizio di Giovanelli e di testa da pochi passi fallisce il tris per i suoi. Vincono tutte quelle davanti, ad eccezione dei vicini del Forte Querceta fermati da un rigore della Rignanese nel finale di gara. 

Il campionato diventa quindi una corsa a tre fra Albissola, Ponsacco e Sanremese, mentre per i play-off sperano ancora Viareggio, Real Forte, Savona, Massese e Seravezza. 

Fra sette giorni i bianconeri di Bresciani se la vedranno in quel di Ponsacco contro gli ex Visibelli e Mariani, con la squadra di Maneschi più che mai decisa a non mollare la corsa alla vetta, ma questo Viareggio ci ha abituati anche a grandi imprese ed ormai, giunti a questo punto, non provare a bissare un posto nei play-off sarebbe un insulto a quanto visto fino ad ora. 

Foto di Giacomo Mozzi


Questo articolo è stato letto volte.


prenota_spazio



prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Sport


martedì, 19 marzo 2019, 19:45

Viareggio Cup, il Bruges riacciuffa il Milan avanti di due gol e vince ai rigori

Il primo tempo ha visto un alternarsi di azioni, ma il risultato è rimasto fermo sullo 0-0, il vantaggio della formazione rossonera guidata da mister Giunti, arriva con un bel gol del numero 21 Pecorino. Poco dopo su un'azione dalla sinistra allunga le distanze il Milan con un gol al 67′ con Haidara.


martedì, 19 marzo 2019, 14:34

La Ginnastica Motto si conferma tra le prime cinque società d'Italia

La Raffaello Motto si conferma tra le prime cinque società d'Italia. La società viareggina si è infatti classificata quinta nella Serie A1 2019 di ginnastica ritmica, la cui quarta ed ultima prova si è disputata lo scorso sabato a Ferrara.


Prenota questo spazio!


martedì, 19 marzo 2019, 10:26

Grande stage di Aikido

La maestra Paola Polidori, insegnante Renwakai per la città di Viareggio, parteciperà assieme ai suoi allievi perchè le lezioni del maestro Tendron sono sempre di altissimo livello e rappresentano una preziosa occasione per ogni praticante


lunedì, 18 marzo 2019, 15:30

Cronosquadre della Versilia Michele Bartoli: ecco tutte le squadre vincitrici premiate a Forte dei Marmi

Una bellissima giornata alla soglia della primavera ha accolto durante il week end appena trascorso la 12esima edizione della “Cronosquadre della Versilia Michele Bartoli”. Il lungomare della Versilia e Forte dei Marmi, hanno fatto da cornice allo spettacolo delle 130 squadre che si sono date battaglia in un clima di...


domenica, 17 marzo 2019, 20:40

Clamoroso Viareggio, Aiello si dimette

Clamorosa la situazione in casa bianconera. Come se non bastassero le otto sconfitte consecutive, l'abbandono di Virga e l'infortunio di Udoh ora arrivano anche le dimissioni di Aiello, dopo quelle di Biancalana che aveva rifiutato il ruolo di secondo dopo il ritorno proprio di Aiello


domenica, 17 marzo 2019, 18:30

Real Querceta batte Viareggio 2 a 0

Finisce dunque 2-0 per il Real Forte Querceta che con questi tre punti aggancia proprio le zebre a quota 33. La squadra di Aiello rimane in zona play-out, ma, soprattutto, in una crisi che sembra non finire mai


Ricerca nel sito


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!