prenota_spazio
prenota_spazio

Anno 6°

mercoledì, 20 febbraio 2019 - Recte agere nihil timere

Facebook Twitter YouTube

prenota

Sport

Ventura fa quello che vuole, il Centro cala la manita contro il Bassano

domenica, 10 febbraio 2019, 01:55

di cristiano martini

5-0.

CGC VIAREGGIO: Barozzi; Montigel, Ventura, Palagi, Selva. A disp.: Torre; Gavioli, Festa, Rosi, Lombardi. Allenatore: Francesco Dolce.

BASSANO: Dal Monte, Panizza, Scuccato, Crespo, Neves. A disp.: Merlo; Baggio, Barbieri, Tumelero, De Gerone. Allenatore: Luis Nunes.

RETI: 10'pt. Ventura (V), 23'pt. RIG. Ventura (V), 13'st. Ventura (V), 23'st. Montigel (V), 23'st. Ventura (V)

 

VIAREGGIO - Nel sabato di apertura del Carnevale a Viareggio arrivano i giallorossi del Bassano alla cui guida non c'è più Massimo Barbieri, sostituito da Luis Nunes. Viareggio a caccia di punti per raggiungere il terzo posto in classifica occupato ad oggi dal Valdagno, mentre ai veneti servono punti per allontanarsi dalle zone basse della classifica.

Il primo tempo si gioca tutto con lo stesso copione, con il Bassano tutto chiuso a difesa di Dal Monte e pronto a ripartire in contropiede. Nei primi minuti i giallorossi riescono ad attuare bene la loro idea di gioco, con ripartenze che impegnano Barozzi a qualche bell'intervento. Il Centro per contro non perde la pazienza e anzi manovra bene la pallina nel tentativo di scardinare l'ostica difesa avversaria. E al 10' ci riesce. Ventura conclude da centro pista cercando la deviazione della punta in area che non arriva, ma Dal Monte ci mette del suo e non trattiene la conclusione del lusitano bianconero con la pallina che rotola beffardamente in rete per l'1-0 Centro.

La risposta del Bassano arriva due minuti dopo con Scuccato bravo a liberarsi in area con un'azione personale e a concludere di pochissimo a lato. Il cronometro scorre e il solo vantaggio di una rete porta i giallorossi a tentare di impattare, aprendosi però alle ripartenze bianconere. Al 20' Gavioli va vicino al raddoppio. Dopo aver saltato due uomini a centro pista, portatosi al limite dell'area conclude chiamando Dal Monte al non semplice intervento.

Raddoppio che è nell'aria e arriva appena tre giri d'orologio più tardi. Ancora protagonista Gavioli che viene ostacolato fallosamente in area al momento della conclusione con il direttore di gara che indica il dischetto del rigore. Ventura cambia angolo rispetto al solito, ma non il risultato, togliendo le ragnatele dall'incrocio alla destra di Dal Monte, siglando la rete che vale il 2-0. Risultato con il quale si chiude la prima frazione di gara. La ripresa si apre subito con un'occasione per gli ospiti.

In contropiede Crespo a tu per tu con Barozzi non riesce a trafiggere il portierone bianconero. Al 5' altro rigore per il Centro. Dal Monte disinnesca la conclusione di Ventura ma secondo il direttore di gara si è mosso prima e quindi Ventura ha una seconda opportunità, ma Dal Monte para anche questa, anche se i giocatori bianconeri protestano perché per loro la pallina aveva oltrepassato la linea. Il cronometro scorre senza tante interruzioni anche nel secondo tempo.

Si arriva al minuto 13 quando prima Festa centra il palo e sull'azione successiva, con il Bassano tutto sbilanciato in avanti Ventura autografa la sua personale tripletta. In contropiede 3 contro 1 il portoghese tocca all'indietro per Gavioli che invece di tirare serve ancora la sfera a Ventura che deve solo spingerla in rete a porta vuota, per il 3-0 Centro. Al 18' la situazione si complica ancora di più per i veneti. Crespo trattiene Gavioli e viene punito col blu, ma Selva, serata storta per lui, non riesce a mettere dentro la punizione di prima e anche la superiorità numerica non da frutti.

Nonostante il risultato compromesso i giallorossi non mollano e provano in tutte le maniere a trovare almeno il gol della bandiera infrangendosi spesso su Barozzi. Al 23' di fatto il Centro scrive la parola fine alla gara. Prima Montigel fa 4-0 infilando all'incrocio un assist di Ventura e poi pochi secondi dopo lo stesso Ventura cala il poker personale. Gavioli esce da dietro porta e appoggia per il portoghese che scarica di prima in porta bucando Dal Monte, per la rete del definitivo 5-0. Si conclude, oggi più che mai, con il pubblico ad intonare la canzoni del Carnevale e i bianconeri che lasciano la pista tra gli applausi del pubblico in festa. Il prossimo impegno sarà sabato prossimo, nei quarti di finale di WSE Cup, nel il derby italiano con il Valdagno.


Questo articolo è stato letto volte.


il Panda



prenota_spazio


Prenota questo spazio!


prenota_spazio


Altri articoli in Sport


mercoledì, 20 febbraio 2019, 17:01

Premio Rally Automobile Club Lucca: sabato premiazione dei campioni al gala del motorsport

Il Premio Rally Automobile Club Lucca si accinge ad archiviare quella che si è contraddistinta come un'edizione record in termini di iscritti alla kermesse, protagonista al "Galà del Motorsport", iniziativa promossa da Automobile Club Lucca in programma nella serata di sabato 23 febbraio


mercoledì, 20 febbraio 2019, 11:34

Medaglie a raffica per la sezione maschile della Ginnastica Motto

Medaglie a raffica per la sezione maschile della Raffaello Motto alle prime prove regionali dei campionati individuali di ginnastica artistica


Prenota questo spazio!


mercoledì, 20 febbraio 2019, 00:52

Finisce in parità tra Lodi e Hockey Forte

Resta invariata la classifica per le prime della classe e resta invariata la sfida fra Lodi e Forte che rimarranno protagoniste indiscusse della regular season. Sabato 23 febbraio il Forte avrà un turno sulla carta facile, contro il Sandrigo, mentre il Lodi sarà ospite di Scandiano


mercoledì, 20 febbraio 2019, 00:47

Il Centro prima va sotto, poi dilaga: Vercelli liquidato con otto reti

Finisce con il Centro che riscatta la sconfitta dell'andata e si prepara così nel migliore dei modi all'importante partita della prossima settimana in trasferta sulla pista di Breganze


martedì, 19 febbraio 2019, 18:46

Torneo di Viareggio: i calciatori che sono diventati grandi partendo da qui

A partecipare sono i club più blasonati d'Italia ma anche del mondo. Per quanto riguarda l'Albo d'Oro, appaiate a quota 9 trionfi ci sono il Milan e la Juventus. Due società che oltre ad essere protagoniste in Serie A, come dimostrano le quote Betway e di tutti gli altri operatori di gioco...


lunedì, 18 febbraio 2019, 10:26

Ginnastica Motto ad un passo dal podio nella seconda prova di Serie A1

La Raffaello Motto ad un passo dal podio. Nella seconda prova di Serie A1 di ginnastica ritmica disputata lo scorso sabato a Bologna la società viareggina si è infatti piazzata al quarto posto, alle spalle di Fabriano, Chieti e Udinese


Ricerca nel sito


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!


Prenota questo spazio!