Anno XI 
Mercoledì 19 Giugno 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Notizie brevi
10 Giugno 2024

Visite: 223

Venerdì 14 giugno alle 18.30 presso la sala Tosi della Croce Verde di Pietrasanta l'autore Marco Ferrari presenterà il suo libro "Alla rivoluzione sulla due cavalli: ritorno a Lisbona 50 anni dopo" edito da Laterza e dialogherà con Giovanni Carletti Senior Editor di Laterza.

Cinquant'anni fa Victor e Vasco partirono da Parigi alla volta di Lisbona per assistere al trionfo della Rivoluzione dei garofani. Cinquant'anni dopo tornano sulle strade di Lisbona alla ricerca di un nuovo sogno per ricominciare. La storia di una generazione che insegue la possibilità di un mondo diverso a bordo di una Due Cavalli.
Un libro di culto da cui è stato tratto un film di grande successo, vincitore del Festival di Locarno.
Il 25 aprile 1974, una data che pare ormai lontana anni luce, avvenne in Portogallo un fatto straordinario: sulle note di Grândola, vila morena di José Afonso, un gruppo di ufficiali dell'esercito diede avvio a una rivoluzione che pose fine alla più longeva dittatura d'Europa, durata quarantasette anni, dieci mesi, ventiquattro giorni e qualche ora. I fiori nelle canne dei fucili, simbolo della Rivoluzione dei garofani, furono un momento di speranza per un'intera generazione che, dopo il golpe del Cile del 1973, le feroci repressioni in Grecia, il fallimento della Primavera di Praga del 1968 e la guerra del Vietnam, vedeva finalmente trionfare i propri ideali. Furono in molti, come i protagonisti di questo libro Victor e Vasco, a partire da ogni parte d'Europa per assistere, almeno una volta nella loro vita, al trionfo della rivoluzione. Ma ogni viaggio, anche o soprattutto se fatto su una mitica Due Cavalli, senza navigatori e fuori autostrada, è un'avventura, un tragitto fatto di incontri, inconvenienti e sorprese per «seppellire i tiranni con una risata». Cosa resta oggi di quel viaggio iniziatico? Lo scopriranno i lettori che ritroveranno Victor e Vasco cinquant'anni dopo ancora sulle strade di Lisbona, sempre alla ricerca di un nuovo sogno per ricominciare. Come se la gioventù fosse un'eterna nostalgia.
 
L'evento è aperto a tutti e l'ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti. 
 
Sarà anche l'occasione per chi vorrà, per rinnovare o fare la tessera della nostra Associazione per il biennio 24 25, per apportare un piccolo ma significativo contributo, per rimanere costantemente aggiornati sulle iniziative della nostra Associazione, che ormai da vent'anni regala alla comunità eventi culturali di primo livello gratuiti e aperti a tutti.  
Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIMI ARTICOLI

Spazio disponibilie

Ci sarà anche una delegazione del Centro commerciale naturale della Passeggiata alla manifestazione "Riprendiamoci il Piazzone", in…

Spazio disponibilie

La mostra sulla Bussola di Bernardini è una preziosa opportunità per ripercorrere la carriera dei più grandi…

"Essere sindaco oggi ed esserlo stato anche quel 19 giugno 1996 produce in me inevitabilmente un vortice di sensazioni…

Spazio disponibilie

Sono passati quasi tre decenni dall'Alluvione in Versilia, ma l'attenzione…

Una giornata perfetta quella di domenica 16 giugno per

È attiva fino al 1 settembre la navetta gratuita per Candalla, Casoli e Trescolli! Il servizio, dedicato…

In cartellone 30 spettacoli in vari spazi della città, nel Chiostro di Sant’Agostino e la Versiliana. In scena anche i danzatori della Scala e dell’Opera di Roma

Spazio disponibilie

Nella mattinata di oggi (martedì 18 giugno) si è registrata la caduta di un albero su viale…

Individuate due distinte aree in cui erano state abbandonate e depositate in maniera incontrollata enormi quantità di rifiuti: il Nucleo Carabinieri Forestale di Camaiore denuncia i responsabili degli illeciti

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie