Anno XI 
Giovedì 18 Aprile 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Notizie brevi
06 Dicembre 2022

Visite: 487

Si consolida il ruolo di protagonista del Pronto soccorso dell’ospedale Versilia nell’alta formazione del personale sanitario che opera nei dipartimenti di emergenza di tutta Italia.

In collaborazione con la Società Italiana della medicina di emergenza-urgenza (SIMEU) e con il dipartimento di emergenza urgenza dell’ospedale Maggiore di  Bologna, si è infatti tenuto oggi (6 dicembre 2022) nel capoluogo emiliano un corso avanzato sulla gestione delle vertigini acute, che si pone l’obiettivo di rafforzare il ruolo principale del medico di Pronto soccorso nella presa in carico dei pazienti che si presentano in ospedale con sintomi di capogiro, instabilità e debolezza. A seguito della valutazione clinica iniziale,  già nella fase del triage il paziente può essere indirizzato verso il corretto percorso assistenziale.

Questo intervento nei casi benigni e meno complessi non prevede necessariamente esami aggiuntivi o altre valutazioni specialistiche. L’eventuale coinvolgimento di altri professionisti e l’esecuzione di accertamenti radiologici segue una logica ben precisa e la capacità decisionale rimane competenza principale del Pronto soccorso che, applicando un peculiare approccio tempo-dipendente messo a punto nel corso degli anni, avvia l’iter necessario oppure lo conclude direttamente all’interno della struttura nei casi in cui non emerge l’esigenza di ulteriori approfondimenti.

I docenti del corso sono professionisti degli ospedali della Versilia, di Empoli e di Careggi: il direttore del Pronto Soccorso del “Versilia” Giuseppe Pepe, il direttore del Pronto Soccorso di Empoli Simone Vanni e il medico del Pronto Socorso di Careggi Andrea Pavellini, insieme agli audiologi Rudi Pecci (Clinica Audiologica Careggi) e Paolo Vannucchi.

Si tratta di specialisti la cui specifica competenza è ormai accreditata anche nell’ambito delle varie società scientifiche internazionali.

Il nuovo approccio denominato “Standing” è stato infatti validato a livello scientifico e pubblicato su riviste di riferimento accademico, anche in collaborazione con l’ Emergency department  di Harvard - Boston (Stati Uniti).

Questa competenza raggiunta e che deve essere trasmessa il più possibile negli ospedali italiani ha una ricaduta anche strategica e di ottimizzazione delle risorse. Permette infatti di abbreviare il percorso degli pazienti colpiti da questo disturbo, di evitare esami inutili, di coinvolgere le altre strutture interessate, a partire dalla Vestibologia, molto valida in Versilia, per la presa in carico dei casi selezionati e più pertinenti.

 

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIMI ARTICOLI

Spazio disponibilie

Si sono svolti nel suggestivo Palaterme di Montecatini, i Campionati Italiani under 14…

La chiesa di San Rocco di Mulina di Stazzema, pur ricca di storia, è stata abbandonata, soprattutto negli…

Spazio disponibilie

Un fitto programma per il 79° anniversario della Liberazione, che, come di consueto, si svolgeranno…

Spazio disponibilie

"Sono state due settimane intense, piene di grandi emozioni. Ho lavorato veramente bene, immersa in una buona…

Studiano, lavorano, hanno sogni e aspettative, ma soprattutto le idee molto chiare su cosa serve ai giovani…

Con voto unanime dei presenti, il consiglio comunale di Pietrasanta ha approvato, nell'ultima seduta, il nuovo…

Si rinnova il sodalizio tra Filippo di Bartola e l'arte contemporanea. Fino al 30 di giugno…

Spazio disponibilie

Venerdì 19 aprile, presso la Geopark Farm di Bosa di Careggine, Il Parco celebra la Festa annuale…

Una nuova sezione arricchisce la mostra “Burlamacco incontra l’arte”, in corso di svolgimento a Villa Paolina. Si tratta di un percorso espositivo dedicato ai bambini, ovvero a come i bambini delle scuole elementari di Viareggio hanno interpretato la maschera di Uberto Bonetti

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie