Spazio disponibilie
   Anno XI 
Giovedì 18 Aprile 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da daniela domenici
Camaiore
01 Marzo 2024

Visite: 682

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa dichiarazione politica con la quale una militante del partito di Matteo Salvini ha deciso di togliere il disturbo spiegando i motivi della scelta:

Dopo una profonda riflessione ho deciso di lasciare il Carroccio, per il quale ero stata eletta segretario nel territorio Camaiorese nell’estate del 2022. Un passo indietro prima di rinnovare la tessera 2024. 

Lascio il partito per l’amarezza che provo a partire dal congresso provinciale del 5 marzo 2023. Nonostante le promesse del neo segretario Cavirani, il partito lucchese è rimasto statico, inginocchiato ai diktat dei vertici e di qualche presuntuoso. Nessun ascolto delle  politiche territoriali e tantomeno delle mie che a volte sono state redarguite anche con epìteti. Tutto calato dall’alto senza rispetto territoriale .. 

Il 21 ottobre 2023 presso l'Otel di Firenze abbiamo assistito ad un congresso regionale spaccato in due. I vertici hanno fatto pressione per un candidato segretario prescelto dai soliti noti, dall’altra parte una candidatura che avrebbe portato rinnovamento al partito toscano. Non hanno tenuto conto del nostro parere. Ciò che avevo previsto si è avverato, anche se non sono mai stata ascoltata e spesso sono stata invisa dalle pietre miliari politiche. Hanno fatto a gara per definirmi pessimista nelle riunioni provinciali, oggi posso dire che si è avverato tutto, neanche fossi la sibilla cumana.

Il malessere è generalizzato. Dove non c’è sussidiarietà, dove non si riconoscono una certa indipendenza e autonomia locale, dove non si ascolta, non può esserci un partito vincente, non può esserci competitività politica di rispetto. La gestione è stata agnostica. Il neo segretario regionale Baroncini non è pervenuto e ad oggi nemmeno il suo programma di mandato. Le cose si conoscono a fatti conclusi. 

L’ultimo esempio del mancato ascolto ce lo dimostra l’elezione sarda. A niente e valso anticipare al gruppo ciò che sarebbe accaduto e niente è stato fatto per trovare il giusto equilibrio tra i propulsori del cambiamento e i vertici statici. Se il federale non aprirà gli occhi sui momenti che stiamo vivendo, potrà essere solo una concatenazione di insuccessi e di malumori.. 

Oggi mi trovo a riflettere se sia ancora opportuno combattere contro il muro di gomma politico interno. I princìpi e valori con i quali mi sono avvicinata al partito non mi consentono di proseguire il percorso. Ma, soprattutto, credo che la mia serenità conti più di tutto e in questo gruppo toscano percepisco solo malumori e astio, spinto perfino al limite delle aggressioni fisiche e una forte corsa dei soliti noti a conquistare le poltrone.

Sul territorio di Camaiore non si può mai mettere in pratica nessun obiettivo politico perché l’unico consigliere leghista (si fa per dire) non collabora col partito né di sezione né provinciale. Forse sarebbe il caso che egli riflettesse sulla sua appartenenza politica e che seguisse ciò che gli detta il cuore. Ma avrà le sue motivazioni che non voglio giudicare (forse saranno come le mie) e che sinceramente lasciano il tempo che trovano per le mie decisioni. Diciamo che l’avevo previsto  che non avrebbe dato frutti politici. 

Dai vertici ci comandano solo progetti rigorosamente personali, perseguiti con l’attenta tutela dei pochi. Ma la mia voce la sentono muta! Il loro problema è che gli elettori non gradiscono e si vede. In Sardegna la Lega è l'undicesimo partito col 3.7%. Frutto del progetto politico? Di chi? Quanto ai congressi: quello federale non si tiene da nove anni, quello toscano tenuto dopo otto anni, più che un congresso è parso un progetto mirato a sistemare un paio di persone. Inoltre l'esito del  congresso federale che stanno ipotizzando, sarà blindato, con esito prefissato. 

Anche se le persone prescelte non tornassero o andassero a Bruxelles, andranno sicuramente in villeggiatura a Roma, hanno già il paracadute pronto. 

Esco a testa alta per quanto mi sono prodigata e spesa anche economicamente oltre che per il tempo, per il partito. Le mie recriminazioni che sono ben approfondite rispetto a questo sfogo, le ho trasmesse direttamente al vertice nazionale, al regionale e al provinciale, corredate delle dimissioni. Fortunatamente non ho mai preteso privilegi e non ho mai chiesto di essere favorita rispetto ad altri, questo è sicuramente un onore e un pregio di cui vado orgogliosa, ma anche un difetto probabilmente.  

Del resto il motto "La Lega si serve e della Lega non ci si serve" io l’ho sempre osservato. Spero che questo motto continui ad avere un suo valore anche per alcuni che rimangono. 

Ringrazio coloro che nella sezione di Camaiore hanno partecipato con vivace entusiasmo in due anni di mandato. Solo per loro provo un po’ di rammarico, ma continueremo a frequentarci per pura amicizia: il mio Vice Aureliano Lombardi, il direttivo camaiorese composto dai responsabili dei vari settori di lavoro, ringrazio Fabio Bargagli Petrucci, Simone Da Prato, Piera Pardini, Daniela Gianni, Marco Giannelli, Ubaldo Michetti, Luigi Paolini, Ubaldo Fornaciari, il militante Lega Giovani Leonardo Pistoia, che si è occupato dei giovani di due sezioni,  e mi auguro che accompagni alla militanza i giovani che sono tesserati a Camaiore. 

Auguro al partito nazionale di riappropriarsi di una classe politica più competente e più trasparente, più umana. E non sono convinta come lo sono loro, che comunque vada sarà un successone. 

Questa è la sostanza delle mie dimissioni in Lega Salvini Premier.

Pin It
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Grande concerto classico a scopo benefico promosso dalla Fondazione Matteo Caleo domenica 21 aprile alle 17.00 nella…

Un viaggio dentro di sé e un'avventura attraverso il tempo sono la trama di IOP Inferno o Paradiso Albatros…

Spazio disponibilie

Cala il sipario sulla stagione di prosa 23/24 del Teatro Comunale di Pietrasanta "Cesare Galeotti", promossa e organizzata…

A cento anni dalla morte nuove lettere svelano gli eventi più drammatici e segreti della vita di Giacomo…

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Con un incontro organizzato insieme alla scuola "Barsanti" e la successiva deposizione di una corona…

Si comunica che, dalle ore 22:00 di giovedì 18 alle ore 5 di venerdì 19 aprile e comunque…

Il Partito Democratico di Seravezza, all’approssimarsi del 25 Aprile, 79° Anniversario…

Con apposite determine si è dato il via ad una serie di interventi di manutenzione stradale e di…

Spazio disponibilie

Il duo Affinità Elettive nasce nel 2016 dall'incontro tra Sofia Luz cantante laureata al Conservatorio Paganini di…

Oltre duemila le firme raccolte in meno di 10 giorni da cittadini e commercianti del centro…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO