Anno XI 
Lunedì 4 Marzo 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Manuela Orsini Merani
Cultura
26 Marzo 2023

Visite: 766

La scrittura è una passione che ho scoperto da poco, e in modo abbastanza casuale - si presenta la scrittrice Caterina Viti - parlando con la mia amica Elena che è una vera Dreamworker (per me, “specialista dei sogni”) di alcuni sogni che mi tormentavano, mi ha consigliato di scrivere quello che ricordavo e dopo qualche tempo, le notti sono tornate più serene, ma su quel quaderno ho iniziato a scrivere una storia, che poi è diventata questo libro. Non so spiegare perché, ma è andata esattamente così. Quindi, grazie Elena!”.

A Viareggio alla libreria Mondadori il firmacopie di sabato 25 marzo, del romanzo “I desideri più profondi dell'autrice Viti ha riscontrato un favorevole esito da parte dei lettori sempre alla ricerca di nuovi e accattivanti stimoli.

Caterina Viti non è solo, come ama definirsi, scrittrice appassionata, ma prima di tutto lettrice vorace, vive in Versilia e lavora come assistente di uno studio odontoiatrico.

Realismo e fantasia vanno di pari passo nella trama di un libro che vede come protagonisti un uomo e una donna coinvolti in un amore quasi “onirico”, arrivano addirittura ad assumere dei nomi fittizi, Natasha e Pierre, un chiaro richiamo alla matrice letteraria Tolstoiana.

Quali sono le ambientazioni principali del romanzo? Mosca e l’Africa, così distanti geograficamente e culturalmente, ma tiene a precisare l'autrice, ci sono anche altri luoghi dove i suoi personaggi si muovono, in un vortice di sofferenza e gioia. Si trovano in quella condizione esistenziale di ricerca di un “senso” forse della loro esistenza, alla fine si imbatteranno in loro stessi, trovando anche la pace.

Ci sembra di capire che il vero protagonista del romanzo è l'amore con tutte le sue possibili sfaccettature e imprevisti, quanto di biografico possiamo trovare in alcuni passaggi del romanzo?

Chi scrive, scrive sempre di se, detto questo, di schiettamente biografico non c’è molto. Da qualche parte devi attingere per creare un personaggio, una storia e per renderlo verosimile, i miei personaggi sono un’insieme di tante persone che ho avuto la fortuna di incontrare nella vita. Per quanto riguarda l’amore, la risposta è già nella domanda e mi piace molto (credo che la riuserò se mi dai il permesso). “L’amore con tutte le sue possibili sfaccettature e imprevisti."

Caterina Viti si è ispirata a due persone reali, in riferimento ai due personaggi che operano nelle missioni umanitarie nella storia, proprio perché voleva dare rilievo a quel senso umanitario che continua dannatamente ad esistere a disdetta di una società votata all'indifferenza e al cinismo.

Ha impiegato per la prima stesura, sei mesi circa, Caterina Viti ci racconta che la storia fluiva molto facilmente, nonostante qualche iniziale blocco, tipico degli autori, divergenze con i personaggi, poi a volte si faceva vincere dal desiderio di mollare tutto, ma era più forte di lei la voglia di concludere la storia.

Litigavo con i personaggi, facevano delle scelte proprie all'interno della storia” tiene a sottolineare l'autrice.

Quando arriva alla conclusione di un romanzo, qual è il suo sentimento?

Alla fine mi sento esausta, ma anche euforica. Poi per un lungo periodo lo lascio da parte, provo a prendere le distanze, poi lo rileggo e mi butto.”

Provi a calarsi nei panni di un lettore un po' diffidente, perché si dovrebbe leggere uno dei romanzi dell'autrice Viti?

Credo che questo libro possa davvero spingere il lettore a fare quel passo che non ha ancora fatto,o anche soltanto farlo riflettere. Poi, può amare, odiare e litigare con i personaggi. Qualcuno che lo ha letto, mi ha raccontato di averlo fatto.”

Per l'esito della promozione e riuscita del suo romanzo l'autrice Viti tiene a ringraziare Marco Palagi e Miranda Biondi della casa editrice Giovane Holden e in occasione del firmacopie Silva Dolfi e Gabriella Curci e tutto lo staff della libreria Mondadori di Viareggio.

Le rivolgiamo un'ultima domanda prima di lasciarla ai suoi lettori.

A chi è rivolto questo romanzo e che contributo può regalare leggerlo?

Mi piacerebbe che questo romanzo regalasse a chi lo legge la voglia di provarci, di mettersi in gioco anche per cose che possono apparire troppo grandi per essere affrontate. Si tratta di un romanzo rivolto a chi è appassionato di storie avventurose e a chi crede che l’amore sia uno dei motori più forti e persistenti della natura umana.”

I desideri più profondi” è un romanzo da leggere con la consapevolezza che come il “modus operandi” dell'autrice Viti, va dritto al cuore, senza fronzoli o diplomazia, in un modo diretto, è violento, fugace e immediato.

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Tenutosi in questi giorni un incontro fra la segreteria di Sinistra Italiana Viareggio-Versilia e il direttivo…

I repubblicani mazziniani della Versilia nella ricorrenza del 152° anniversario della morte di Giuseppe Mazzini ne onorano la…

Spazio disponibilie

La protezione civile regionale ha prorogato l'allerta meteo attualmente in atto (di livello giallo per rischio idrogeologico idraulico sul reticolo…

Il Pd Versilia tramite il segretario Riccardo Brocchini vuole esprimere alla famiglia di Giuliano Michelli, alla figlia Elena,…

Spazio disponibilie

È convocata mercoledì (6 marzo) alle ore 17.30 la nuova seduta del consiglio comunale, presso la Sala del Caminetto…

Interviene l'avvocato Eros Baldini: In un contesto dove la giustizia riveste un ruolo fondamentale nella tutela dei…

La protezione civile regionale ha emesso allerta meteo di livello giallo per rischio idrogeologico idraulico sul reticolo minore, valida dalle…

“Sulla scia dell’emotività dell’incidente di Firenze il governo ha rispolverato l’annosa questione relativa all’istituzione della…

Spazio disponibilie

Prima presentazione del libro di Serena Barsottelli sabato 2 marzo alle ore 17 al coworking smartCO2 in via…

"Con un avviso le poste di Torre del Lago hanno annunciato la chiusura temporanea dell'ufficio per inagibilità a…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie