Anno XI 
Giovedì 18 Aprile 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Cultura
23 Febbraio 2024

Visite: 172

Nel 1917, un incendio scoppiato nella notte tra il 17 ed il 18 ottobre, incenerì gli edifici lignei della passeggiata lasciando intatto solo il negozio Martini . Lo spaventoso rogo pose fine alla “Viareggio del West” con gli edifici tutti in legno ed aprì la strada alla Viareggio del Liberty. L’amministrazione dell’epoca costituì una commissione che dettò i principi della ricostruzione a farne parte chiamò anche artisti ed uomini di cultura come Giacomo Puccini, Giuseppe Viner e Galileo Chini. Proprio Chini in collaborazione con l’architetto Belluomini ha creato le molteplici costruzioni eclettiche ispirate al Liberty che si possono ammirare nell’attuale paesaggio cittadino.

E’ da questo frammento di storia che prende spunto la visita guidata ”Viareggio: il Liberty …speciale carnevale” di domenica 25 febbraio, che inizia alle ore 9.45 proprio da uno storico edificio, che ospita il Caffè Savoia che riprende il nome dall’omonimo locale di quasi cent’anni fa e sarà proprio la figlia del creatore di Burlamacco (Adriana Bonetti) ad incontrare i partecipanti raccontando alcuni aneddoti della vita del padre Uberto (la raccolta di cartoline omaggia il Maestro futurista riproducendo dodici suoi bozzetti preparatori legati al carnevale).

Alle ore 10.00 parte la visita guidata condotta dal Prof. Andrea Pucci che guiderà i partecipanti in un percorso affascinante ricco di storia e suggestioni, il percorso non riguarda solo gli edifici della passeggiata, ma si snoda anche all’interno per scoprire gli angoli più nascosti e più suggestivi, tappa obbligatoria per il Liberty sarà Villa Argentina, gioiello dell’architettura in città.

La novità di questo tour riguarda l’ultima tappa della visita, infatti si entrerà nella Casa di Maria Valtorta, mistica del novecento a lungo contrastata dalla chiesa. Visse gran parte della sua vita costretta a letto e morì nel 1961 a Viareggio. È sepolta nel chiostro grande della Basilica SS Annunziata a Firenze. È conosciuta soprattutto per il suo libro di 5.000 pagine stampate dal titolo Il Poema dell'Uomo Dio, pubblicato per la prima volta nel 1956 ed in seguito intitolato L'Evangelo come mi è stato rivelato.

Per restare aggiornati segui la Pagina Facebook Promo-Terr Associazione

Pin It
  • Galleria:
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Grande concerto classico a scopo benefico promosso dalla Fondazione Matteo Caleo domenica 21 aprile alle 17.00 nella…

Un viaggio dentro di sé e un'avventura attraverso il tempo sono la trama di IOP Inferno o Paradiso Albatros…

Spazio disponibilie

Cala il sipario sulla stagione di prosa 23/24 del Teatro Comunale di Pietrasanta "Cesare Galeotti", promossa e organizzata…

A cento anni dalla morte nuove lettere svelano gli eventi più drammatici e segreti della vita di Giacomo…

Spazio disponibilie

Con un incontro organizzato insieme alla scuola "Barsanti" e la successiva deposizione di una corona…

Si comunica che, dalle ore 22:00 di giovedì 18 alle ore 5 di venerdì 19 aprile e comunque…

Il Partito Democratico di Seravezza, all’approssimarsi del 25 Aprile, 79° Anniversario…

Con apposite determine si è dato il via ad una serie di interventi di manutenzione stradale e di…

Spazio disponibilie

Il duo Affinità Elettive nasce nel 2016 dall'incontro tra Sofia Luz cantante laureata al Conservatorio Paganini di…

Oltre duemila le firme raccolte in meno di 10 giorni da cittadini e commercianti del centro…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie