Anno XI 
Giovedì 23 Maggio 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Economia
07 Febbraio 2023

Visite: 517

“Siamo sgomenti nell’apprendere che ancora una volta si è rischiato un disastro ferroviario alle porte di Viareggio, ancora una volta per un convoglio carico di Gpl. L'inconveniente tecnico che il 3 febbraio, per colpa di un malfunzionamento del sistema frenante, come appreso anche dagli organi di stampa, ha costretto un convoglio merci a fermarsi per il surriscaldamento dei freni, poteva trasformarsi in un nuovo disastro come quello che nel 2009, proprio a Viareggio, causò 32 morti; un rischio che avevamo annunciato!”.

Inizia così il comunicato con cui il sindacato Cub-Trasporti ha deciso di esporsi in merito al nuovo incidente ferroviario avvenuto alla stazione di Viareggio.

Grazie all’intervento tempestivo dei macchinisti e dei vigili del fuoco tutto si è risolto per il meglio, ma è stato difficile non ricollegare l’evento a quello, ben più catastrofico, avvenuto ormai quattordici anni fa proprio a Viareggio, in cui era sempre coinvolto un convoglio carico di Gpl.

Il sindacato spiega come già un anno fa abbia denunciato la pericolosità del sistema frenante dei carri merci, riportando minuziosamente situazioni di pericolo avvenute sia in Italia che all’estero. Il primo esposto risale addirittura al 31 gennaio del 2022, ma nessuna risposta è arrivata. Le suole di ghisa dei sistemi frenanti sono state sostituite da altre meno efficaci, ma nonostante gli appelli alla sicurezza niente è stato per ora fatto.

Lavoratori, passeggieri e residente nelle zone limitrofe alle stazioni continuano a rischiare tanto, troppo, per queste mancanze: è necessario, secondo il Cub, evidenziare le falle sistemiche, senza dare la colpa ai lavoratori.

“Di fatto, già nel processo sulla strage ferroviaria di Viareggio, nonostante siano state ritenute valide tutte le nostre tesi – spiega il sindacato – siamo stati costretti a rifondere diverse migliaia di euro di spese giudiziali. Continueremo comunque a presidiare la sicurezza delle lavorazioni ferroviarie anche in solidarietà delle famiglie delle vittime della strage ferroviari di Viareggio e del comitato Il mondo che vorrei, che stanno giustamente sta protestando per questo nuovo episodio. Per quanto accaduto il 3 febbraio, vigileremo perché non si addossi la responsabilità ai lavoratori coinvolti, e perché invece emergano le responsabilità gestionali, organizzative e politiche, di chi da più di un anno ha scelto di ignorare le nostre denunce”.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Torna "Studi Aperti 2Laghi", l'appuntamento con l'arte contemporanea che si terrà presso gli ateliers di Pietrasanta, in via Sarzanese, 111, dalle 10:00 alle 21:00, con il patrocinio del Comune di Pietrasanta

Giovedì 23 maggio, alle 10,30, l'amministrazione comunale di Pietrasanta ricorderà il 32° anniversario della 

Spazio disponibilie

Il Soroptimist International d'Italia è a fianco delle @ragazzeintandem per affermare i concetti di parità di genere nello…

Spazio disponibilie

Buona partecipazione per l'incontro di presentazione del Bilancio di sostenibilità, organizzato il 21 maggio scorso…

Riccardo Nencini, ricercato storico e scrittore, presidente del Gabinetto Vieusseux di Firenze, torna a Villa Bertelli, dove sabato 25…

L’Azienda USL Toscana nord ovest comunica che venerdì 31 maggio prossimo si concluderà l'incarico di medico di famiglia…

Spazio disponibilie

Sabato 1 giugno alle ore 14.00 a Roma in Piazza del Popolo si terrà una manifestazione di Fratelli…

Sono state fissate al 23 maggio e al 6 giugno le sedute della commissione consiliare urbanistica dedicate…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie