Spazio disponibilie
   Anno XI 
Martedì 25 Giugno 2024
  - GIORNALE NON VACCINATO
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

Scritto da Redazione
Forte dei Marmi
12 Febbraio 2024

Visite: 204

Contrassegnati da un grande interesse e successo di pubblico, i primi due appuntamenti delle "Anteprime alla Fondazione" sono stati dedicati al Carnevale. Il terzo incontro della serie invece si terrà lunedì 19 febbraio a Villa Bertelli di Forte dei Marmi (Via Giuseppe Mazzini 200) e si intitolerà "Il grano della bonifica lucchese: Catarsini e il quarto platano".

Nel giardino d'inverno della villa fortemarmina si illustrerà il  nuovo allestimento di uno dei dipinti più iconici di Alfredo Catarsini – Il grano della bonifica lucchese – che farà parte del costruendo "Museo del quarto platano" di Forte dei Marmi e la cui presenza a Villa Bertelli è giustificata dalla frequentazione di Catarsini con gli artisti e intellettuali del Quarto Platano, alcuni dei quali sono raffigurati nelle caricature - che Catarsini realizzò di se stesso, di Enrico Pea, Leonida Repaci e Arturo Dazzi – che insieme al grande dipinto sono visibili ogni giorno dalle 16 alle 19) nella Sala Treccani al piano terra della villa. Inoltre da ricordare che Villa Bertelli costituisce la meta fortemarmina del "Cammino I luoghi di Catarsini".

A parlare della grande tela, concepita e dipinta dall'artista viareggino in occasione del "Premio Cremona" del 1940, sarà lo storico dell'arte cremonese Rodolfo Bona, esperto di pittura novecentesca.

Da segnalare che alle ore 16, l'incontro sarà preceduto dalla visita guidata all'opera e alle caricature dei personaggi del "Quarto Platano". L'ingresso è libero, ma su prenotazione, chiamando il numero 0584 787251.


Alcune note sul dipinto

Dopo anni di oblio e un'esposizione a Seravezza dedicata al mondo agricolo, all'inizio del 2022 Il grano della bonifica lucchese era stato "rintracciato" a Grosseto grazie all'interessamento di un antiquario e subito era tornato visibile a tutti: prima in una galleria del capoluogo maremmano, poi nella Galleria di arte moderna e contemporanea di Viareggio e, nella primavera dello stesso anno, figurò tra i protagonisti di "Alfredo Catarsini: dalla darsena alla Linea gotica. Paesaggi, figure e grandi composizioni pittoriche (1917 – 1945)", la prima mostra retrospettiva dedicata all'arte di Catarsini, curata dallo storico dell'arte Rodolfo Bona, e aperta fino all'8 maggio 2022.

Al termine dell'esposizione, il grande dipinto fu traslato nel vicino Palazzo Ducale di Lucca, sede della Provincia, dove vi è rimasto fino alla fine del 2023; la Sala del Consiglio che lo accoglieva, infatti, è oggetto di un intervento di restauro per cui si era reso necessario trovare un'altra adeguata collocazione al dipinto, individuata in una sala del secondo piano di Villa Bertelli, a Forte dei Marmi, parte integrante del "Museo del quarto platano" che però vedrà la luce all'inizio della prossima primavera; inoltre Villa Bertelli è stata scelta anche perché è la tappa fortemarmina del "Cammino I luoghi di Catarsini", che ospita anche il laboratorio esperienziale per non vedenti e ipovedenti.

La traslazione del dipinto da Palazzo Ducale di Lucca a Forte dei Marmi si svolse senza alcun problema, alla presenza della Presidente della Fondazione Alfredo Catarsini 1899, Elena Martinelli; ad attendere l'opera a Villa Bertelli vi era il Presidente dell'omonima Fondazione Ermindo Tucci, emozionato di poter accogliere una così importante testimonianza artistica della pittura italiana del Novecento.

Pin It
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie

ULTIME NOTIZIE BREVI

Spazio disponibilie

Il Comune di Camaiore apre una manifestazione di interesse per concessioni di spazi per operatori commerciali…

Domenica 23 giugno, alle 9, al sacrario dei "Reduci Patrie Battaglie" del cimitero urbano di Pietrasanta autorità civili, militari e religiose, insieme alle associazioni combattentistiche e d'arma, ricorderanno i caduti del 24 giugno 1859, nella battaglia combattuta sulle colline tra San Martino e Solferino

Spazio disponibilie

Sabato 29 giugno alle 17.30 nel Giardino Bacchelli della Biblioteca 

Il Comitato Organizzatore comunica che, a causa delle previste condizioni meteo marine avverse, la 38^ Regatalonga, Veleggiata "in…

Spazio disponibilie

Pressione in calo per l’arrivo di una depressione atlantica che porterà anche in Toscana temporali nelle prossime ore.

Esprimono soddisfazione i consiglieri comunali della Lega Maria Pacchini e…

Mercoledì 26 giugno alle 20,30 è convocato presso la sala consiliare del Municipio, in piazza…

Sono stati "consiglieri per un giorno", i piccoli della scuola dell'infanzia "Fratelli Grimm" di Ponterosso che mercoledì…

Spazio disponibilie

Pubblicata la graduatoria definitiva dei Nidi d'Infanzia di Massarosa anno educativo 2024/2025. Ottanta i posti a disposizione complessivamente,…

Sabato 22 giugno si terrà la tavola rotonda sul tema "Il Parco che vorremmo", organizzata da…

Spazio disponibilie

RICERCA NEL SITO

Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie
Spazio disponibilie